CHI SIAMO







BANDI



FORMAZIONE







FONOPOLI FACTORY


PROGETTI / ATTIVITA'







SERVIZI








EVENTI





CONTATTI


Pubblicazioni  
     
 

ULISSE
CATALOGO MULTIMEDIALE COMPOSTO DALLE OPERE SELEZIONATE DAL CONCORSO 2006

 

   

CARATTERISTICHE CATALOGO

 Etichetta editore  Ass. Cult. Fonopoli
 Edizioni  Fonopoli in movimento
 Distribuzione  Nazionale
 Formato  21X21 cm
 Supporto  CD Audio
 Booklet  48 pagine
 Categorie artistiche  3
 Numero artisti

 30

 Durata cd audio  50 minuti
 Progetto  Ulisse

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il catalogo, composto da un booklet e da un cd audio, è stato realizzato con le opere selezionate  bando di concorso (Arti visive - Musica - Poesia) attivato da Fonopoli l’omonimo “Ulisse - Oltre le colonne d'Ercole”. Il booklet presenta e descrive il profilo artistico di ogni singola opera curando nei particolari il messaggio che l’autore ha voluto comunicare mentre il cd audio propone le musiche e le canzoni degli autori selezionati per la sezione Musica. 

 

SEZIONE ARTI VISIVE

 

Giunto alla terza edizione eandito da un appuntamento biennale, il concorso di arti visive – evoluzione di Forma e Colore in Movimento - si propone nell'ambito di ULISSE guidato dai temi ispirati alla mito-logia dell'eroe greco, attualizzati e riletti in una dimensione multidisciplinare. Un'opportunità di esprimersi liberamente, rispetto ad altre realtà nella giungla di analoghi concorsi,senza fissare limiti d'età o di curriculum ma indivi-duando nell'equilibrio formale il metro per definire una creazione “opera d'arte”. Fare arte - abbiamo sempre sostenuto - può essere prerogativa di un istinto al di fuori della coercizione di professionalità garantite da un diploma, da un pas-sato espositivo corposo o dall'innovazione cercata a tutti i costi. Può essere solo istinto, emozionalità, passione, cro-naca…Seguendo queste flessibili coordinate, ULISSE nelle arti visive rappresenta un viaggio attraverso le espressioni dell'animo umano contemporaneo,declinate nella figurazione, nell'informale, nei giochi percettivi, nelle volumetrie polimateriche, nel lin-guaggio filmico e nei nuovi media, nella scultura di impianto classico…Sono voci eterogenee che cercano una ribalta. Ci auguriamo che questa ribalta possa segnare un“passaggio” utile sia all'animo sensibile ed alternati-vo che vede l'arte come espressione occasionale, sia per chi vuole l'arte come difficile e spesso precaria scelta di vita.

 

 

SEZIONE POESIA

 

Ci sono versi che corrono sul filo del tempo, si stendono sulla nostra pelle, ma reclamano un diario più nascosto, quello che comunemente chiamiamo cuore. Questa brevissima selezione di poesie vincitrici ci ha donato emozioni irripetibili, ha raccolto l’intimità dei sogni, la dimora del dolore, il tempo creativo della speranza, il frutto magico del sogno. Sono poesie di presente attualità, talune s’inscrivono nella lunga tradizione del genere di scrittura mista, in quel genere cioè che unisce poesia e prosa, altre poesie più tradizionali di versi liberi, ma tutte con una grande efficacia dell'immagine sintetica e icastica e una grande capacità espositiva e dialogica. Tutti i componimenti poetici sono di grande forma creativa ed espressiva e si riconoscono per la spontaneità del ricordo che affiora alla memoria con tutta l'urgenza della sua forza pervasiva e persuasiva, ma anche per un sentimento più profondo, più delicato, più sofferto intimamente.

 

 

 

SEZIONE MUSICA


Nessuno può capire un porto se non ha vissuto il mare. Identità musicale non è un termine inappropriato per nessuna persona. Farne uso sottolinea la dignità umana presente in ogni cultura e provenienza musicale, sia quando il viaggio personale mira alla scienza e alla tecnica artistica sia nella pratica del dilettante. In ciascuno di noi l’homo musicus suggerisce strategie, modi, percorsi. Una presa di coscienza delle nostre comuni capacità di essere musicali non è solo un diritto, ma un dovere civile in una società dove si tende a schiacciare le competenze comuni a favore esclusivo di quelle specialistiche. Le palestre sono importanti, per crescere, per diventare “musicali con coscienza”, come puntualizza il semiologo Gino Stefani.
Ce ne sono sempre meno, e questo non può che generare un progressivo, inesorabile indebolimento di senso. Se le palestre sono importanti, i viaggi lo sono ancor di più: in movimento si cresce, ci si confronta con provenienze e procedure diverse, si individuano tappe e orizzonti, si affina lo spirito di sopravvivenza.
Dieci viaggiatori/ musicisti, con le proprie identità e le proprie storie, si sono messi in cammino in questo nuovo progetto di Fonopoli verso un nuovo orizzonte, per”vivere il mare”, com’è nella natura e nella strategia di chi, mosso dalla creatività, rischia, e lascia il conosciuto per il non conosciuto. Antonietta Nisi, Veronica Vitale, Armando Corridore, Leonardo Strada, Ludovica Savoia, Ignazio Guerriero, Rolando Belardoni, Brunella Caronti, Irene Pulejo e Stefano Pacini, si sono dati appuntamento nella nostra “Itaca” per salpare, alla ricerca della propria differenza. Sono emersi spunti, ispirazioni, contaminazioni, originalità, modelli che ancora una volta hanno testimoniato la volontà e la sete di musica troppo spesso inascoltate dai ministeri polverosi della discografia e dalle “famiglie chiuse” di quasi tutta l’editoria. La vena intimistica e la vocalità piena di Ignazio Guerriero, corredate da una forte matrice pianistica, ma con attenzioni anche all’elettronica, hanno incontrato lo spirito popolare, le arguzie letterarie e le tonalità pastello di Rolando Belardoni. La voglia di sperimentare vocalmente di Ludovica Savoja, non avvalendosi di supporto musicale, ha incrociato le suggestioni armoniche e la metafora viaggio/vita di Irene Pulejo.
La dolce melodia pianistica, che scivola verso il pieno e l’esultanza ritmica di Veronica Vitale, metafora di un’umanità come scopo e non più come mezzo, si affianca alla ricca vocalità e ai contrappunti di Brunella Caronti e Camilla Cuparo (soprano e mezzosprano), e ad uno sviluppo originale del drammatico e purtroppo attualissimo tema della violenza e dell’abuso sessuale. E ancora, l’intenso messaggio d’amore di Antonietta Nisi, la denuncia appassionata di Leonardo Strada in merito alla violenza negli stadi, sonorizzata con competenza tramite forti contrasti timbrici e armonici.
Fino alla forma tripartita della proposta di Armando Corridore, dove il flauto traccia percorsi originali e fortemente evocativi e alle suggestioni sinth di Stefano Pacini, sorretto da una forte preparazione di base. Solo per il coraggio, per la follia, per il desiderio di “lasciare la terraferma” e tentare il mare, questi dieci artisti meritano tutta la nostra considerazione, perché hanno deciso di scegliere, di appartenere, di rispettare la propria e l’altrui identità e di voler approdare con tenacia verso nuove, possibili, necessarie isole.

 

IL VIAGGIO DI ULISSE E' STATO CURATO DA


Musica: Vincenzo Incenzo
Arti Visive: Alessandro Palmigiani e Giusy Caroppo
Poesia: Ivano Malcotti
 


 

 DESCRIZIONE BANDO DI CONCORSO

 

 

 COME ACQUISTARE IL CATALOGO

Modalità di acquisto tramite versamento
 C/C - Postale n.  67849000
 Intestato a  Associazione Culturale Fonopoli
 Iban  IT42 Y076 0103 2000 0006 7849 000
 Causale

 Acquisto infonopoli (numero scelto)

 Importo totale cadauno  € 10,00 (comprese le spese di spedizione)

 
Per consentire una rapida spedizione inviare la copia della ricevuta di pagamento tramite fax  al numero 06 42013154. Indicare l'indirizzo al quale si desidera far recapitare l'ordine.

 


 
     

Associazione Culturale Fonopoli - Via Monza, 10 - 00182 Roma Tel/Fax 06/42013154 P.IVA 04445341003